Allarme smog, le nuove regole: oltre 240 mila veicoli a risc

Camper, case automobilistiche, case motociclistiche, mezzi aerei (aeroplani, elicotteri, mongolfiere, etc.), mezzi navali (barche a vela, motoscafi, canoe, moto d’acqua, sommergibili, etc.), scooter e motorini, treni e mezzi ferroviari, tuning, vintage auto, vintage moto, etc.

Allarme smog, le nuove regole: oltre 240 mila veicoli a risc

Messaggioda Bron ElGram » mercoledì 15 febbraio 2017, 14:09


Immagine

1
Quando entrano in vigore le nuove limitazioni al traffico?
Il provvedimento approvato ieri dalla giunta Appendino sarà valido da lunedì 20 febbraio al 15 aprile.

2
Che cosa prevedono le norme appena approvate?
I livelli di inquinamento sono tre. Il primo: dopo 7 giorni con il Pm10 oltre i 50 microgrammi al metro cubo (da inizio anno è già successo 30 volte) verranno bloccati i veicoli privati diesel Euro 3 ed Euro 4 con orario 8-19 per i mezzi adibiti al trasporto persone mentre per il trasporto merci gli orari sono 8,30-14 e 16-19 nei giorni feriali e 8,30-15 e 17-19 il sabato e nei festivi. Inoltre negli uffici pubblici la temperatura andrà ridotta di 2 gradi o i termosifoni accesi per due ore in meno. Sarà infine vietato bruciare residui vegetali nei campi, usare caminetti aperti se c’è un sistema alternativo per il riscaldamento domestico e spargere liquami derivanti da deiezioni animali.

4
Qual è il secondo livello?
Se per tre giorni consecutivi si raggiungono i 100 microgrammi al metro cubo di Pm10 in aggiunta ai divieti precedenti scatta il blocco della circolazione per i mezzi privati diesel: orario 8-19 per i veicoli adibiti al trasporto persone, orario 8,30-14 e 16-19 nei giorni feriali e 8,30-15 e 17-19 il sabato e festivi per i veicoli adibiti al trasporto merci. In più la Ztl sarà chiusa dalle 8 alle 19 per tutti i veicoli privati adibiti al trasporto persone eccetto quelli dei residenti purché abilitati a circolare nel resto della città. Il divieto dunque vale anche per chi, non residente, ha il permesso. Ztl vietata anche ai mezzi che trasportano merci: dalle 8 alle 19 per gli Euro 0 benzina e diesel; dalle 8,30 alle 14 e dalle 16 alle 19 nei giorni feriali e dalle 8,30 alle 15 e dalle 17 alle 19 il sabato e festivi per gli Euro 1 benzina e diesel e per tutti i veicoli gpl e metano.

5
E il terzo livello?
Se per tre giorni consecutivi le polveri sottili raggiungono i 150 microgrammi al metro cubo scatta il blocco totale alla circolazione urbana dei veicoli privati: orario 8-19 per il trasporto persone; orario 8,30-14 e 16-19 nei giorni feriali e 8,30-15 e 17-19 sabato e festivi per il trasporto merci.

6
Quando sono validi i provvedimenti?
Tutti i giorni, dal lunedì alla domenica (festivi compresi). In più, domenica 5 marzo e domenica 2 aprile sarà attivo il blocco totale della circolazione su tutto il territorio comunale nella fascia oraria 10-18.

7
Quando vengono ritirate le misure anti smog?
Ogni volta che si attiva un livello, perché le auto bandite possano tornare a circolare il Pm10 deve scendere sotto i 50 microgrammi al metro cubo.

8
Quali esenzioni sono previste?
A parte quelle tradizionali (forze dell’ordine, medici in servizio, trasporto portatori di handicap o malati, lavoratori con permesso specifico e altri ancora) è bene segnalare due ulteriori deroghe. Non saranno soggetti alle limitazioni i veicoli con almeno tre persone a bordo se omologati per quatto o più posti oppure con almeno due persone a bordo se omologati a due-tre posti. Circolazione libera anche per i mezzi di federazioni o club sportivi o di atleti che si stanno recando a una gara.

9
Quanti veicoli saranno coinvolti dalle limitazioni?
I veicoli immatricolati a Torino sono circa 550 mila. I mezzi Euro 0, già vietati, sono 51 mila. A questi vanno aggiunti 11 mila diesel Euro 1 e 2 anch’essi perennemente banditi. I diesel Euro 3 sono circa 37 mila (il 6,8% del totale), i diesel Euro 4 sono invece 64 mila (l’11,7%). Tutti i diesel invece sono circa 198 mila: nella peggiore delle ipotesi dunque potrebbe essere vietata la circolazione al 36% dei mezzi (i diesel) più un altro 8% per gli Euro 0 benzina, gpl e metano.

10
Perché sono state decise nuove regole?
Il nuovo atto è più severo di quello adottato a metà dicembre e basato sul protocollo della Regione. Con le nuove norme Torino fa un passo in avanti anche se in solitaria. Il motivo, per il Comune, è la scarsa efficacia delle misure finora in vigore: da inizio anno per trenta giorni è stato sforato il limite dei 50 microgrammi al metro cubo di Pm10, quando per legge il massimo degli sforamenti consentiti in un anno è 35 giorni.

11
Su quali dati si basano i provvedimenti anti smog?
Sui dati osservati e previsti da Arpa Piemonte e riferiti alla peggiore tra le quattro stazioni che rilevano il Pm10 con metodo automatico. Le misure si attivano sulla base di previsioni riferite alle 48 ore successive. In caso di dati mancanti (Arpa la domenica e nei festivi non pubblica report) se la situazione nei giorni precedenti era critica i provvedimenti sono ritenuti validi in via cautelativa. Se invece le previsioni Arpa vengono smentite e la qualità dell’aria migliora il sindaco può decidere di revocare i blocchi.

12
Che cosa faranno gli altri Comuni?
Undici, oltre a Torino, hanno deciso a dicembre di sottoscrivere il protocollo regionale anti smog. Ma, almeno per ora, nessuno sembra intenzionato a seguire l’ulteriore stretta decisa dalla giunta Appendino.


Allarme smog, le nuove regole: oltre 240 mila veicoli a rischio e Ztl vietata anche a chi ha il pass
Niente blocchi per chi condivide l’auto con due o tre persone


http://www.lastampa.it/2017/02/15/crona ... agina.html
Avatar utente
Bron ElGram
Site Admin
Site Admin
 
Posts: 14364
Iscritto il: giovedì 3 gennaio 2013, 15:50

  • Condividi su
  •   Aiuta ad aumentare la popolarità di BroomGulf condividendo la pagina!
    Condividi su Facebook

Torna a 4c. Mezzi di trasporto

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron