Idee leggere per pranzare in ufficio

Ricette gastronomiche nazionali e internazionali, educazione alimentare, strumenti e accessori, vino, birra, idromele, sidro, olio, liquori, immagazzinaggio tradizionale di frutta, ortaggi e funghi, congelamento, conservazione sotto vuoto, essiccazione, etc.

Sformatini vegetariani di cavolo viola

Messaggioda Arihanna ElGram » lunedì 7 gennaio 2019, 9:43


Immagine
Ingredienti
1 cavolo viola
800 grammi patate lessate
300 grammi spinaci lessati
2 caprini
2 cucchiai panna fresca
olio extravergine di oliva
sale, pepe e noce moscata
50 grammi burro
zeste di limone
Preparazione
Sfogliate il cavolo, sciacquatelo e scottatelo in acqua bollente salata per 7 minuti.
Scolate molto delicatamente le foglie con l’aiuto di una schiumarola e disponetele via via su un panno asciutto e pulito a perdere acqua.
Imburrate e infarinate 8 stampini in alluminio monoporzione e rivestiteli con le foglie tampoate in modo che debordino.
Schiacciate le patate lesse ancora calde con lo schiacciapatate o con una forchetta e insaporitele condendole con un goccio d’olio, sale, pepe e noce moscata. Mescolate bene ottenendo uno “spesso” purè.
Riempite gli stampini con due cucchiai di patate e, con le mani, allargatelo sui bordi formando un secondo guscio all’interno del primo strato di cavolo viola.
Condite anche gli spinaci con olio, sale e pepe e mettetene una cucchiaiata negli stampini creando un terzo guscio all’interno delle patate.

Mantecate i capirno con la panna fresca, sale e pepe e ammorbiditeli con un cucchiaio di legno.
Riempite ogni stampino con un cucchiai di morbido formaggio e richiudeteli prima con qualche fogliolina di spinaci, poi con un poco di purè e infine con le foglie di cavolo debordanti.
Accendete il forno e portatelo a 200°.
Coprite ogni sformatino con alluminio, sigillatelo bene e cuocete per 25 minuti.
Sfornate gli sformatii, fateli intiepidire qualche minuto prima di sformarli sui piatti di servizio decorando ognuno con burro fuso, pepe in grani e qualche zeste di limone.
https://www.unadonna.it/ricette/ricette ... ola/60802/
Avatar utente
Arihanna ElGram
Guardiano
Guardiano
 
Posts: 4354
Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2013, 11:58

  • Condividi su
  •   Aiuta ad aumentare la popolarità di BroomGulf condividendo la pagina!
    Condividi su Facebook

Carbonara di asparagi

Messaggioda Arihanna ElGram » martedì 8 gennaio 2019, 9:10


Immagine
Ingredienti
400 grammi spaghetti
3 uova
70 grammi parmigiano grattugiato
400 grammi asparagi
olio, sale e pepe
Preparazione
Sbollentate gli asparagi in acqua bollente e salata per una decina di minuti.
Scolateli (se volete tenete da parte l’acqua di cottura per cuocere la pasta) e immergeteli subito in acqua fredda affinché non si inscuriscano e mantengano un verde vivo.
Soffriggete in una padella aglio e cipolla tagliati sottili a aggiungete gli asparagi tagliati a tocchetti.
Per cuocere la pasta, portate una pentola d’acqua a ebollizione oppure utilizzate l’acqua di cottura degli asparagi.
In un piatto fondo sbattete 3 uova con un pizzico di sale, abbondante pepe e parmigiano.
Scolate gli spaghetti al dente e continuate la cottura in padella.
Versate le uova sbattute sulla carbonara di asparagi e amalgamante bene per un paio di minuti.
Completate con una spolverata abbondante di pepe (meglio se macinato fresco) e servite in tavola.

di Brigida Genova
https://www.unadonna.it/ricette/carbona ... gi/130240/
Avatar utente
Arihanna ElGram
Guardiano
Guardiano
 
Posts: 4354
Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2013, 11:58

Linguine al porro e limone

Messaggioda Arihanna ElGram » mercoledì 9 gennaio 2019, 9:04


Immagine
Per 4 persone portate ad ebollizione 1 litro d'acqua, salatela e versate 320 grammi di linguine. Tritate un porro e cuocetelo in padella, rosolandolo con un cucchiaio di olio extravergine poliva, uno spicchio d'aglio tritato, sale e pepe. Scolate e condite la pasta con il porro cotto e tritato, aggiungendo 2 cucchiai di succo di limone. Mescolate bene e guarnite con prezzemolo fresco tritato e con qualche fogliolina intera.
https://www.greenme.it/ricette/11811-ri ... o-e-limone
Avatar utente
Arihanna ElGram
Guardiano
Guardiano
 
Posts: 4354
Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2013, 11:58

Risotto alle ortiche

Messaggioda Arihanna ElGram » giovedì 10 gennaio 2019, 9:35


Immagine
Ingredienti per 4 porzioni di risotto alle ortiche:

gr. 150 foglie d’ortica
gr. 450 riso per risotti (arborio, carnaroli o vialone nano)
brodo vegetale
1 scalogno
1/2 bicchiere vino bianco secco
gr. 40 parmigiano grattugiato
1 noce di burro
olio evo, sale
Staccate le foglie dalle piante d’ortica maneggiandole con i guanti e lavatele accuratamente. Tritate finemente lo scalogno e soffriggetelo in una pentola con dell’olio. Spezzate grossolanamente le foglie d’ortica servendovi di un tagliere e di un coltello da cucina e fatele appassire per un paio di minuti nel soffritto. Aggiungete il riso, fatelo tostare, sfumate con il vino e lasciate evaporare l’alcol. Aggiungete via via un mestolo di brodo vegetale bollente cuocendo il riso a fiamma vivace. Una volta cotto a puntino mantecate con il burro e il parmigiano e, se necessario, aggiustate di sale.

Suggerimento: Le ortiche si raccolgono durante tutto l’anno ma i periodi migliori sono la primavera e l’autunno, quando i germogli sono più teneri. Un piccolo consiglio per la preparazione dei risotti: aggiungete il brodo bollente man mano che questo si asciuga, vedrete che in questo modo il riso si cuocerà a puntino.
http://blog.giallozafferano.it/lemanidi ... getariana/
Avatar utente
Arihanna ElGram
Guardiano
Guardiano
 
Posts: 4354
Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2013, 11:58

Sedano rapa fritto in insalata con salsa di anacardi

Messaggioda Arihanna ElGram » venerdì 11 gennaio 2019, 9:56


Immagine
INSALATA DI SEDANO RAPA IN SALSA DI ANACARDI
Difficoltà: 2
Persone: 4
Tempo preparazione: 2 ore di ammollo anacardi + 25′

Ingredienti:
– Mezzo sedano rapa
– 2 coste di sedano
– un bicchiere di anacardi
– una manciata di capperi
– olio
– mezzo limone il succo
– aneto o prezzemolo
– acqua
– sale
– pepe

Procedimento

Mettete in ammollo gli anacardi per un paio di ore. Pulite il sedano rapa (1), non fatevi intimorire da questo suo aspetto rude, è molto semplice in realtà. Tolta la buccia potrete affettarlo, facendo prima delle rondelle dello spessore di un centimetro e poi dei cubetti aggraziati.

Tagliate anche il sedano verde e fate un trito con i capperi (2):unite ai cubetti di sedano e spolverizzate con aneto o prezzemolo.

Ora che gli anacardi sono morbidi passateli in un buon frullatore aggiungendo dell’acqua, un filo di olio e il succo di limone. L’operazione durerà qualche istante finché non avremo ottenuto una crema fluida. Aggiustate il sapore dolce con un paio di pizzichi di sale e pepe (3).

Ora non vi resta che condire le verdurine con questa crema e la l’insalata di sedano rapa sarà pronta per stupirvi (4)! Si conserva in frigorifero per massimo un paio di giorni.
http://www.leitv.it/cucina/ricette/seda ... a-di-ceci/
Avatar utente
Arihanna ElGram
Guardiano
Guardiano
 
Posts: 4354
Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2013, 11:58

PrecedenteProssimo

Torna a 3c. Cucina, cantina e dispensa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite