Come essere più felici, più sani ed efficienti in 21 giorni

Il codice etico della Gilda, la storia, i simboli, l’almanacco, l’organizzazione interna, etc.

Come essere più felici, più sani ed efficienti in 21 giorni

Messaggioda Bron ElGram » mercoledì 11 aprile 2018, 21:07


Immagine


Come essere più felici, più sani e più efficienti in 21 giorni: un programma basato su dati scientifici
Kevin Loria, Richard Feloni


Quindi volete essere più felici, più sani e più di successo?

Non dovete necessariamente aspettare i buoni propositi per il nuovo anno per cambiare la vostra vita: potete farlo in qualsiasi momento. Ma di fronte a consigli illimitati e poco tempo libero, è difficile sapere da dove cominciare.

CONTENUTO SPONSORIZZATO
In Trentino tutti tornano bambini. Divertitevi nella natura!
visittrentino.info
da TaboolaPromosso
Il seguente programma di auto-miglioramento, della durata di 21 giorni, è progettato per le persone che sono molto impegnate. Include alcune buone abitudini che faranno una grande differenza se si riesce a iniziare a rispettarle, insieme a un sacco di compiti che molti di noi hanno probabilmente rimandato per troppo tempo.

Potete iniziare ogni lunedì e dovete completare le azioni nel giorno specificato, se possibile. Vi raccomandiamo di iniziare questa sfida con almeno un’altra persona, in modo che vi divertirete e vi manterrete reciprocamente sotto controllo.

Le seguenti schede ripercorrono, in dettaglio, i giorni e la scienza che le supporta.

Questa è una versione aggiornata di un post. Drake Baer ha contribuito alla stesura della versione precedente.

LUNEDI, GIORNO 1: Passarsi il filo interdentale. Fatelo tutti i giorni per il resto della vostra vita.

Che ci crediate o no, ben il 60% degli americani non usa il filo interdentale ogni giorno. Tuttavia, questa fondamentale tecnica di igiene dentale pulirà i denti e le gengive dalle placche, proteggendo i vostri denti via via che invecchiate, facendovi risparmiare sulle spese dentistiche. Alcuni studi hanno anche scoperto che il filo interdentale è associato a un minor rischio di malattie cardiache, diabete e demenza.

Se siete tra le persone che non usano il filo interdentale, oggi può essere il giorno giusto per iniziare a farlo in modo regolare.

Come potete prendere l’abitudine?

Lo psicologo di Stanford B.J. Fogg è uno dei principali ricercatori sulla formazione dell’abitudine. Il risultato di tutto il suo lavoro: passate il filo interdentale su un solo dente.

Se state cercando di creare un’abitudine, può essere utile iniziare dal passo più piccolo possibile, con un’abitudine minima praticabile. Il punto, sottolinea Fogg, è quello di inserire la struttura dell’attività all’interno della vostra giornata, piuttosto che eseguirla alla perfezione ogni volta. Questo modo di pensare funziona per tutte le abitudini, e funziona quindi anche con il filo interdentale, anche se usare il filo interdentale su tutta la bocca, sarebbe ancora meglio.


MARTEDÌ, GIORNO 2: fatevi una sudata. Fatelo tutti i giorni per il resto della vostra vita.

L’esercizio fisico è la cosa più vicina che abbiamo a un farmaco miracoloso. Può migliorare la salute del cuore, la memoria, il sonno e le prestazioni sessuali, tra le altre cose.

Anche fare solo un po’ di esercizio fisico ha enormi vantaggi. Le ricerche dimostrano che correre da cinque a dieci minuti al giorno può aggiungere anni alla nostra vita, e se ora stabilite questa abitudine, potete farcela.

Un allenamento di sette minuti con intervalli potrebbe fare una grande differenza, e anche gli allenamenti più lunghi sono ovviamente molto positivi.

Il segreto sta nel trovare un metodo d’allenamento a cui poter restare fedeli. Ma non c’è da vergognarsi nell’iniziare in maniera blanda.


MERCOLEDÌ, GIORNO 3: Scrivete un diario. Fatelo tutti i giorni per il resto di questo programma.

Gli psicologi hanno studiato, per alcuni decenni, “la scrittura espressiva” o il diario su momenti difficili della tua vita. Hanno scoperto che pochi minuti di diario migliorano tutto, dal nostro umore al sistema immunitario, alle prestazioni sportive. I ricercatori di psicologia hanno ripetutamente verificato che il mantenimento di un “diario della gratitudine” può migliorare il nostro benessere.

Funziona anche per il lavoro: uno studio della Harvard Business School ha rilevato che le persone che hanno scritto sul proprio lavoro hanno migliorato le loro prestazioni del 23%.

“Quando le persone hanno l’opportunità di riflettere, sperimentano una spinta all’auto-efficienza”, ha detto Francesca Gino, professoressa della Harvard Business School. “Si sentono più fiduciosi di poter ottenere risultati e, di conseguenza, mettono più impegno in quello che stanno facendo e in ciò che apprendono”.

Quindi, come parte di questa avventura di miglioramento della vita, provate a riflettere sulla vostra giornata. Potete anche cogliere l’occasione per osservare i compiti che vi attendono e iniziare a fare progetti per quelli che richiedono una preparazione.

Se ritenete che il tenere un diario sia utile, continuate così.


GIOVEDÌ, GIORNO 4: Prendete un libro.

Iniziamo con qualcosa che si fa ormai poco nella vita moderna: leggere un romanzo.

Perché il romanzo? Alcuni ricercatori di psicologia hanno sostenuto che leggere un romanzo può aiutare a sviluppare capacità relazionali e la revisione di alcuni precedenti suggerisce che la lettura potrebbe migliorare l’empatia.

Anche se altri ricercatori hanno respinto l’idea che la lettura ci possa cambiare direttamente, vorremmo dirvi che vale comunque ancora la pena andarvi a prendere un romanzo da leggere.

Alcuni leader da Barack Obama a Bill Gates fino a Elon Musk, forniscono tutti consigli sui libri da leggere, includendo sempre i romanzi che loro pensano possano aiutare i lettori a capire meglio il mondo. In generale è un modo per ottenere una diversa prospettiva sulle cose – oltre a farci prendere una pausa dal mondo online che ci assorbe e distrae.

Leggere lo stesso libro di un amico o di un partner vi aiuterà a tenervi sulla buona strada (come con ogni strategia di miglioramento della vita presente in questo elenco) e potrete poi incontrarvi per discuterne quando lo avrete finito. Allora sarà come dar vita a un gruppo di lettura – ammesso che continuerete a leggere, come dovreste.


VENERDÌ, GIORNO 5: Andate a pranzo con un collega che non conoscete bene.

Quando pensate a una rete di contatti, probabilmente vi immaginate di prendere un caffè o bere un drink con un potenziale cliente, datore di lavoro o mentore per il beneficio della vostra carriera. Ma potreste perdere le preziose relazioni costruite all’interno del vostro ufficio.

Piuttosto che pranzare alla scrivania o con un amico, fate una chiacchierata con una vostra conoscenza e vedete se gli va di prendere qualcosa da mangiare assieme a voi.

Beth Weissenberger, coach aziendale del gruppo Handel ha lavorato con dirigenti di aziende come General Electric e New York Times, insegnando loro come orientarsi nella politica dell’ufficio per avere la massima produttività e successo. Le politiche dell’ufficio non dovrebbero significare pettegolezzi e manipolazioni, ha detto Weissenberger. Dovrebbero concentrarsi sulla costruzione di relazioni significative con le persone che vi circondano per tutto il giorno.


SABATO, GIORNO 6: Andate a visitare un museo.

Le visite ai musei (oltre a essere divertenti) sono accompagnate da una lista di benefici cognitivi che possono aiutarvi a diventare più creativi, istruiti e completi.

Dopo aver visitato un museo d’arte, gli studenti mostrano capacità di pensiero critico più forti e sono più tolleranti dal punto di vista sociale. Gli adulti mostrano benefici simili.

Visitare un museo, secondo una ricerca svolta dall’Università del Queensland in Australia, può anche alleviare l’affaticamento mentale e ripristinare la capacità di concentrarsi in modo molto simile a quello che si può fare per le attività all’aperto.

Inoltre, andare in un museo è un’attività che fai alla ricerca di novità, che fa sì che il nostro cervello sia aperto all’apprendimento. Ciò non solo fornisce benefici cognitivi duraturi, ma è anche legato a uno dei cinque tratti della personalità: l’apertura alle novità. Questa è il tratto caratteristico più associato alla realizzazione creativa.

Se siete un assiduo frequentatore di musei, provate a sceglierne uno che non avete mai visto prima. Se la vostra ultima esperienza museale è stata una gita di classe, andate da solo o in compagnia – e mantenete la mente aperta.


DOMENICA, GIORNO 7: fate volontariato.

Ci sono innumerevoli cause là fuori che potrebbero mettere a frutto il vostro aiuto, ma se questa non è una motivazione sufficiente, ci sono anche molti modi in cui il volontariato migliorerà la vostra vita.

Impegnarsi in un comportamento generoso fa sì che le persone si sentano bene – come se il loro reddito familiare fosse raddoppiato, secondo uno studio dei ricercatori della Harvard Business School.

La forte sensazione che otterrete dal connettervi con quelli che state aiutando in realtà ha un effetto fisico sul vostro corpo. L‘ormone dell’ossitocina che il nostro cervello rilascia durante i momenti di empatia abbassa i livelli dell’ormone cortisolo che causa stress.

La cosa positiva di tutti questi vantaggi è che quando inizierete a fare volontariato, probabilmente vi piacerà abbastanza da continuare a farlo regolarmente, rendendo così il mondo un posto migliore.

Se avete bisogno di aiuto per trovare un posto dove fare volontariato, date un’occhiata a Volunteer Match.


LUNEDÌ, GIORNO 8: Iniziate a utilizzare un’app per il monitoraggio delle spese, o almeno pensate al vostro budget.

Il denaro è pericolosamente facile da spendere e se non lo tenete d’occhio, lo spenderete ancora più velocemente.

Negli ultimi anni, una manciata di aziende ha creato app facili da usare che vanificano le reazioni di disgusto (“bleah”) rispetto alla pianificazione delle spese.

Due opzioni da considerare sono You Need a Budget e Mint.

You Need a Budget può sincronizzarvi con le vostre informazioni finanziarie cercando di incorporare tutte le vostre spese per aiutarvi a pianificare il futuro. Potete provarlo gratuitamente, anche se dovrete iniziare a pagare per il servizio dopo 34 giorni.

Mint è completamente gratis da usare. Di proprietà di Intuit, i creatori di Quicken, Mint è un’app web e mobile che offre una panoramica completa delle proprie finanze – consentendovi di connettere i vostri conti bancari, le carte di credito e gli investimenti in modo che possiate vedere il quadro completo in un unico posto. Mint classifica automaticamente le spese, anche se non è sempre accurato, quindi gli utenti in genere devono esaminare le transazioni per assicurarsi che tutto sia corretto. Potete anche creare categorie manuali per ottenere un’analisi più chiara.

In generale, la cosa più utile che potete fare per le vostre finanze è fermarvi a pensarci per qualche istante in modo da poter capire le vostre priorità e cercare le risposte a qualsiasi domanda abbiate.

Leggi anche: Le 28 svolte da fare prima dei 30 anni per avere una vita di successo


MARTEDÌ, GIORNO 9: Sbarazzatevi dei vestiti che non avete indossato per un anno intero.

Potreste amare quel paio di jeans strappati dei tempi dell’università, ma non c’è modo di portarli fuori casa. È probabile che facciano parte di una dozzina o più di vestiti che non vi servono più.

Lasciate perdere il vostro attaccamento emotivo e date questi vestiti alle persone che potrebbero effettivamente indossarli. Potete donare vestiti a luoghi come Goodwill, The Salvation Army e Vietnam Veterans of America. (Nel caso dei jeans strappati, alcune associazioni riutilizzano il tessuto dei vestiti strappati).

Non è necessario che sia un’attività puramente altruistica: se avete un oggetto particolarmente trendy che preferireste vendere, potete portarlo in un negozio locale dell’usato o visitare siti come Tradesy, Twice e Threadflip.

È anche un bene per la vostra casa sbarazzarsi del disordine. In più così farete spazio a nuovi vestiti che vi piaceranno di più.

Leggi anche: Ho accettato la ‘sfida minimalista’ e ho perso, anche se mi sono liberata di 338 oggetti. Dovreste provarci anche voi. Ecco perché


MERCOLEDÌ, GIORNO 10: tenete sotto controllo la posta elettronica.

Nel 1946, Gertrude Stein scrisse “Tutti ricevono così tante informazioni durante il giorno che perdono il buon senso”.

Se solo avesse saputo quello che affrontiamo oggi.

Ma ci sono alcuni trucchi per portare le email non lette a zero, o almeno a un numero più accettabile, anche se ci vorrà del lavoro.

Per prima cosa, annullate l’iscrizione alle newsletter a cui vi siete registrati via mail e che non leggete: nella maggior parte dei casi potete farlo con uno o due clic in fondo a ogni email.

Poi se volete sbarazzarvi di tutto, ci sono diversi approcci da seguire.

Per prima cosa, provate a cancellare o archiviare tutto ciò che potete: qualsiasi vecchia newsletter, offerta o ricevuta. Quindi rispondete a qualsiasi messaggio a cui potete rispondere in meno di cinque minuti. Se ci sono cose che richiedono più tempo per dare una risposta, usate questo sistema.

Archiviate le email nella cartella “rispondi dopo” e pianificate un orario per farlo. Potete anche usare un’app come Boomerang che può far apparire una email nella vostra casella di posta in arrivo dopo un certo periodo di tempo. Potete anche utilizzare quell’app per pianificare le email da inviare in seguito.

Se tutto questo è troppo, dichiarate la “bancarotta” della posta elettronica (o abbracciate l’idea dell’Email Debt Forgiveness Day) e ricominciate da capo.

Andando avanti, provate a utilizzare i filtri per raggruppare le email più importanti o ad archiviare automaticamente quelle che non volete eliminare, come le ricevute, ma che non volete che compaiano nella vostra casella di posta. Potete anche decidere di limitare l’email e controllarla solo in un intervallo di tempo definito, per esempio una volta ogni ora o due. Così potreste essere maggiormente in grado di dedicare energia e concentrazione a questo compito.

Un altro approccio valido è semplicemente accettare che è impossibile leggere tutto e ignorare la casella di notifica. Ma in questo caso, provate a rispondere ai messaggi importanti non appena vi arrivano.


GIOVEDÌ, GIORNO 11: Mettetevi in contatto con tre persone con cui non avete parlato di recente.

Esistono tre tipi di legami interpersonali: deboli, forti e assenti.

Lo studio del 1973, “La forza dei legami deboli“, di Mark Granovetter della Johns Hopkins University ha scoperto che i forti legami che condividete con amici intimi e familiari in genere non vi faranno andare avanti. Invece, i legami più promettenti sono quelli deboli che condividete con i vostri conoscenti.

Anche se i membri della vostra cerchia ristretta possono prendersi cura di voi profondamente, tendono anche ad avere accesso alle stesse persone e alle stesse informazioni che avete voi.

Quindi prendete un po’ di tempo per riconnettervi con tre ex amici o colleghi con cui non parlate da mesi o anni. Non solo vi sentirete bene nel rimettervi in contatto, ma c’è la possibilità che vi siate d’aiuto l’un l’altro.

Sta a voi decidere se chiamarli o inviare un’email o un messaggio. Se non siete sicuri, l’email è probabilmente la scelta migliore in quanto rappresenta un buon compromesso tra efficienza e potenziale di un messaggio significativo. Poi potete sempre organizzare, successivamente, una chiamata o un incontro.


VENERDÌ, GIORNO 12: Andate a vedere uno spettacolo dal vivo.

Steve Jobs era solito dire che le persone con la maggiore intuizione erano quelle che avevano anche il più grande “bagaglio di esperienze“.

Se volete aumentare il vostro bagaglio di esperienze, fate uno sforzo per vedere qualche spettacolo artistico, come musica classica, teatro, danza o concerti rock.

Gli spettacoli dal vivo sono un modo per attingere direttamente alla vostra cultura locale e hanno anche dimostrato di avere un effetto notevole sugli spettatori. Un sondaggio del 2002 ha rivelato che frequentare tali eventi aumenta la comprensione culturale, facilita il senso di connessione con una comunità ispirando la creatività personale.

Andate con gli amici o rendetelo un appuntamento romantico, così anche la performance sarà un’esperienza che crea un legame.


SABATO, GIORNO 13: fate un viaggio in un posto dove non siete mai stati prima.

È ora di uscire dalla città.

Dirigersi verso luoghi fino a ora sconosciuti – anche se questo significa semplicemente andare nella città che confina con la vostra – è fantastico per il vostro benessere neurologico e psicologico. Viaggiare è un’opportunità per rilassarsi, imparare e provare qualcosa di nuovo. Alcune ricerche sull’invecchiamento mostrano che i viaggiatori possono persino sperimentare una riduzione dello stress e avere dei benefici cognitivi.

Come direbbe il filosofo Alain de Botton, il viaggio ci “fa crescere”.

“Non è necessariamente a casa che incontriamo il nostro vero io”, ha scritto in “The Art of Travel“. “I mobili insistono nel farci sentire che non possiamo cambiare perché loro non cambiano, l’ambiente domestico ci tiene legati a ciò che siamo nella vita ordinaria, che potrebbe non essere ciò che essenzialmente siamo”.

Leggi anche: 24 trucchi che vi faranno risparmiare tempo e guadagnare molte ore alla settimana


DOMENICA, GIORNO 14: Datevi all’arte.

Se possiamo capire qualcosa dalle pitture rupestri sparse in tutto il mondo, è che gli umani e i nostri predecessori di Neanderthal hanno fatto arte per oltre 60.000 anni.

Ma le arti visive non sono solo belle da guardare. Decenni di ricerche psicologiche dimostrano che fare arte apporta ogni genere di benefici al benessere delle persone.

La ricerca suggerisce che la creazione di arte visiva ha questi effetti:

Miglioramento del benessere, diminuendo le emozioni negative e aumentando quelle positive
Miglioramento della spontaneità, espressione del dolore, identità positiva e reti sociali
Riduzione dell’angoscia e delle emozioni negative
Le arti letterarie offrono vantaggi simili. Come accennato in precedenza, l’atto di scrivere migliora il benessere, riduce l’ansia e addirittura potenzia il sistema immunitario.

Con questo in mente, provate a creare qualche tipo di opera d’arte. Ci vorrà un po’ di tempo – stiamo parlando di almeno 90 minuti. Se avete alcune abilità di disegno, potete disegnare una natura morta sul tavolo della vostra cucina. Se siete meno abili, usate i pastelli per creare dell’arte astratta. Se preferite rimanere su espressioni artistiche linguistiche, scrivete un poema che descrive una scena di cui siete stato testimone di recente.

Non devono essere “eccellenti” – ciò che conta è che creiate.


LUNEDÌ, GIORNO 15: Pensate allo stile di vita che desiderate in futuro.

Il problema con la pianificazione della vostra vita è che ci sono un numero incredibilmente alto di variabili – come hanno fatto notare il fondatore di LinkedIn Reid Hoffman e il Ceo di Apple Tim Cook.

L’autore di “4-Hour Workweek” Tim Ferriss e altri esperti di produttività dicono che il modo più efficace per fare piani di vita è qualcosa che si chiama lifestyle design. Invece di concentrarvi sullo stato che volete raggiungere, è meglio concentrarsi sulla vita che volete vivere. Pensare allo stile di vita significa considerare gli elementi necessari per sentirvi realizzati – come denaro, mobilità, tempo e relazioni – e come vogliamo che queste cose si combinino tra loro.

Prendetevi un po’ di tempo per immaginare lo stile di vita che desiderate tra un anno, cinque anni, dieci anni. Un modo semplice per fare questo brainstorming è provare qualcosa chiamato l’esercizio perfetto per il giorno. Ecco il consiglio dell’autore di “The $ 100 Startup” Chris Guillebeau:

In questo classico esercizio, scrivete in dettaglio qual è la vostra giornata ideale, a partire da che ora vi alzate e che cosa mangiate a colazione fino a tutto ciò che fate ogni ora del giorno e con chi parlate. Più dettagli potete aggiungere al piano, meglio è.
Quindi iniziate a pianificare la vostra vita per avvicinarvi al giorno perfetto che avete progettato per voi. Se prendete questo esercizio seriamente, potete prendere decisioni più consapevoli su come passare il vostro tempo e su cosa concentrarvi. Anche se non apportate molti cambiamenti, imparerete molto su voi stessi basandovi sulle informazioni acquisite.

Prendete un diario e scrivete come saranno i vostri giorni perfetti in questi punti della vostra vita.

In questo modo, sarete più capaci di riconoscere le opportunità quando busseranno alla vostra porta.

Leggi anche: Serve una motivazione per alzarvi la mattina? Ecco l’Ikigai, il segreto giapponese della serenità e della lunga vita


MARTEDÌ, GIORNO 16: Prendete il controllo delle vostre password online.

Questo compito potrebbe non essere divertente, ma è importante.

Le password vengono rubate, i database vengono violati. Rischiare che vi rubino le informazioni personali non è solo una responsabilità finanziaria – ma può comportare la perdita di informazioni e foto insostituibili.

Sfortunatamente, molti non riescono a seguire dei buoni consigli sulle password: rimandano l’aggiornamento delle password in seguito a violazioni dei dati, utilizzano le stesse password per più siti o fanno affidamento su password troppo semplici.

Per lo meno, dovreste cogliere questa occasione per cambiare tutte le password e assicurarvi di aver abilitato, per tutte, la verifica in due passaggi, con i codici di backup stampati e archiviati in un luogo sicuro.

Ancora meglio, è possibile impostare un gestore di password in grado di creare e archiviare password sicure per tutto ciò che si fa online. Vi consigliamo 1Password o LastPass.

Dovete solo ricordare una “password principale” e lasciare che il gestore faccia il resto. Ancora una volta, non sarà divertente da configurare, ma la vostra vita sarà molto più facile e più sicura se lo farete.


MERCOLEDÌ, GIORNO 17: Fate un piano finanziario per il futuro.

Abbiamo tutti cose che vogliamo realizzare nella vita e, probabilmente, non saranno a buon mercato.

L’USDA (il dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti d’America) ha stimato nel 2012 che costa circa 200.000 euro crescere, fino ai 16 anni, un bambino nato in quell’anno. Ciò non include le tasse universitarie, che in alcune scuole possono superare i 160 mila euro.

Anche se non avete figli, è consigliabile che tutti abbiano un risparmio di circa sei mesi in caso di emergenza. Questo oltre ai risparmi per la vecchiaia, che in questo momento hanno generalmente bisogno di coprire circa 30 anni di spese per il mantenimento.

È tempo di pensare in grande. Fatevi un’idea di quando i vostri obiettivi diventeranno realtà elencando:

– I vostri obiettivi finanziari: questi sono i principali acquisti o obiettivi, come togliersi un debito, comprare una casa, pagare un matrimonio e fare quella vacanza da sogno.

– Il vostro reddito: se avete già un budget, dovreste conoscere quale deve essere il salario che vi portate a casa. In caso contrario, prendete le vostre buste paga e aggiungeteci altri flussi di reddito che potreste avere.

– I vostri debiti: avete debiti con carte di credito, prestiti per studenti, un prestito auto o un mutuo? Questi pagamenti sono obblighi che dovete coprire, quindi prendeteli in considerazione quando pianificate quanti soldi destinare ai vostri obiettivi.

Poi entrate nello specifico aggiungendo delle scadenze per raggiungere questi obiettivi, tenendo conto del vostro debito e reddito. Quanto avete bisogno di destinare a quell’obiettivo, ogni mese, per poterlo realizzare?

Se avete bisogno di aiuto per riflettere su questi argomenti complicati, queste sono le cinque domande che l’editore capo di Business Insider e la consulente finanziaria Lauren Lyons Cole dicono che dovreste porvi.


GIOVEDÌ 18 GIORNO: aggiornate in modo rigoroso la vostra pagina di LinkedIn, il curriculum o il sito web professionale.

L’aggiornamento e il miglioramento del profilo di LinkedIn o del sito web professionale non solo vi preparano per il vostro prossimo lavoro, ma vi costringono anche a esaminare la vostra carriera in modo obiettivo.

Date un’occhiata alla vostra pagina in questo momento e osservatela come farebbe un reclutatore. Innanzitutto, assicuratevi che la vostra foto sia un ritratto di qualità che vi presenta come desiderate nel vostro settore. Se state cercando lavoro a Wall Street, ad esempio, dovreste essere in abbigliamento formale; se siete un tecnico della Bay Area, probabilmente va bene apparire con indosso una bella t-shirt.

La vostra sezione “Riepilogo” dovrebbe fornire una descrizione chiara e precisa di chi siete e di cosa avete da offrire. Sbarazzatevi di grandi blocchi di testo, assicurandovi che tutto sia facile da analizzare e valutare.

Se non siete un utente di LinkedIn e utilizzate invece un sito di portfolio professionale, assicuratevi che sia aggiornato, che i link a qualsiasi vostro lavoro siano ancora validi e che le informazioni che state presentando vi rappresentino con precisione.

E già che ci siete, questo può essere anche un buon momento per aggiornare il vostro curriculum in modo che sia attuale e organizzato in modo pulito e conciso.

E assicuratevi che la vostra pagina non sia noiosa. Usate la vostra personalità nella scrittura e assicuratevi di collegarvi alle pagine e ai siti web di social media pertinenti, oltre a qualsiasi lavoro desiderate condividere.


VENERDÌ, GIORNO 19: Mettetevi in contatto con due persone che ammirate ma che non avete mai incontrato.

Sarete sorpresi dalle connessioni che potete creare con persone molto influenti e importanti semplicemente inviando l’email giusta.

Per essere chiari, non aspettatevi di organizzare, in poco tempo, un appuntamento con Barack Obama ma considerate alcuni dei vostri scrittori, imprenditori, artisti, atleti preferiti – o chiunque sia influente che vi farebbe piacere sentire. Potreste avere più fortuna con qualcuno che è al momento lontano dai riflettori, dal momento che avranno una casella di posta che non sarà inondata dalle richieste dei media.

L’autore esperto di finanza personale Ramit Sethi raccomanda di inviare un messaggio di posta elettronica che rispetti questo formato: presentati, metti in campo qualcosa che condividete (ad esempio spiega come questa persona ti ha influenzato), quindi fagli una domanda.

Siate concisi e umili. E, naturalmente, assicuratevi che qualunque cosa tu chieda non possa essere risolta con una semplice ricerca su Google.

Dopo esservi messi in contatto con questa persona, se ricevete una risposta via email di una singola riga o un invito a incontrarvi per un caffè, andate avanti e approfondite.

Sethi dice che le raffinate abilità di saper tessere dei contatti fanno la differenza tra i mediocri e quelli che possono raggiunge il vero successo. I migliori 80 euro che potete spendere in un anno sono quelli per pagare i caffè o i pranzi a coloro che possono aiutarvi.

Leggi anche: 7 sistemi semplici per rendere più allegra, sana e produttiva la propria routine quotidiana


SABATO, GIORNO 20: Trascorrete almeno tre ore nella natura.

Ci siete quasi.

Il vostro penultimo compito è un altra cosa che dovrebbe essere divertente e offrirvi anche importanti vantaggi.

Andate all’aria aperta – un parco va bene, ma se potete fare un’escursione, ancora meglio.

Trascorrere del tempo in mezzo alla natura riduce i livelli di stress, ripristina l’energia mentale, migliora la visione e fornisce una spinta alla creatività – insieme a molto altro.

Per queste ragioni, gli psichiatri giapponesi prescrivono ai loro pazienti lo shinrin yoku o il bagno nella natura selvaggia.

Non solo passare tempo all’aria aperta vi fa bene, ma ciò dovrebbe essere anche divertente. Potete unire un po’ di sudore e fatica e passare del tempo con gli amici facendo qualcosa che dovrebbe farvi sentire più felici dopo.

Mentre siete fuori, potete anche dedicare del tempo a riflettere sulle ultime settimane di sfide e cambiamenti.


DOMENICA, GIORNO 21: preparate una cena ambiziosa.

Prendetevi questo ultimo giorno per festeggiare insieme con gli amici praticando anche un’abilità cruciale.

Cucinare a casa “risolve tutto”, secondo l’autore di bestseller e vincitore del premio James Beard Foundation Leadership Mark Bittman. Ha scritto che le persone che mangiano cibo cucinato a casa mangiano pasti significativamente più sani e risparmiano denaro. Inoltre, la ricerca mostra che il cibo ha un sapore migliore se avete lavorato per prepararlo.

Assicuratevi di cucinare “cibo vero” – niente di confezionato o che sia già stato preparato e debba solo essere riscaldato. Questo è il modo migliore per mangiare bene, secondo i nutrizionisti e i dietologi. Mangiare sano, ovviamente, è uno dei modi migliori per rimanere in salute.

Per quanto riguarda l’essere “ambizioso”, decidete voi stessi. Se non cucinate mai, cucinate; se cucinate spesso, allora cucinate un pasto più elaborato.

“È una delle attività più varie, impegnative e gratificanti che esistano”, ha scritto Bittman a proposito del cucinare.

https://it.businessinsider.com/come-ess ... /?ref=Fbpj
Avatar utente
Bron ElGram
Site Admin
Site Admin
 
Posts: 13477
Iscritto il: giovedì 3 gennaio 2013, 15:50

  • Condividi su
  •   Aiuta ad aumentare la popolarità di BroomGulf condividendo la pagina!
    Condividi su Facebook

Torna a 2. La Regola

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti