Narcisismo patologico: le sue tre maschere

Lingue, filosofia, storia, psicologia, sociologia, antropologia, folclore, criminologia, diritto, estetica, etc.

Narcisismo patologico: le sue tre maschere

Messaggioda Bron ElGram » giovedì 6 settembre 2018, 21:03


Immagine


Narcisismo patologico: le sue tre maschere

Le maschere del narcisismo patologico sono meccanismi di manipolazione utilizzati per nascondere le proprie intenzioni e la propria condizione. I narcisisti non vogliono apparire petulanti o arroganti agli altri, per questo si nascondono dietro questi meccanismi. A volte può risultare un metodo efficace che finisce per confondere chi sta intorno a loro.

Si parla di narcisismo quando una persona nutre una stima e un apprezzamento esagerati nei suoi confronti. Così, parliamo di narcisismo patologico quando una persona si sovrastima e ha un eccessivo bisogno di ammirazione da parte degli altri.


“Il postmodernismo non è altro che un grado supplementare nella scala della personalizzazione dell’individuo dedicato al self-service narcisista e a combinazioni caleidoscopiche indifferenti.”

-G. Lipovetsky-

Chi soffre di un narcisismo distorto può essere molto distruttivo con gli altri. Nel suo affanno di imporsi, arriva a manipolare, essere crudele o abusivo. Non lo fa in modo cosciente, bensì inganna se stesso tramite la sua condotta. Costruisce le maschere del narcisismo patologico per convincersi e convincere gli altri che il suo non è orgoglio smisurato. A seguire vediamo i tre casi più comuni di narcisismo patologico.

Narcisismo patologico
1. Crescita personale fittizia
La crescita personale fittizia è una delle maschere del narcisismo patologico. Consiste fondamentalmente nel compiere progressi, evolvere o crescere con l’obiettivo sbagliato. Invece di avere come meta il sincero proposito di essere migliori, il narcisista desidera destare l’ammirazione, l’invidia o la sottomissione altrui.



Una delle caratteristiche del narcisista patologico è che ostenta una “autostima contingente”. Questo vuol dire che il sentimento di autostima non nasce da un genuino amor proprio. Al contrario, nasce dal valore attribuito dagli altri.

Queste persone si impegnano dunque a essere migliori non come un fine, ma come un mezzo. Il loro obiettivo finale è quello di imporsi sugli altri, sottometterli ai loro disegni o farli sentire inferiori. Chi ostenta questa maschera del narcisismo si vanta continuamente e pubblicamente dei suoi successi. In più, si lamenta con gli altri se non lo notano o valorizzano a sufficienza.

2. Abnegazione
È una delle maschere più ingannevoli del narcisismo patologico. Consiste nel farsi carico di responsabilità che non corrispondono con l’obiettivo, teorico, di aiutare gli altri a risolvere i loro problemi. Si arriva al punto di privarsi di beni e privilegi o a soffrire situazioni molto difficili per il bene altrui.

Il problema è che la vera intenzione di chi adotta questa condotta non è quella di fare qualcosa di positivo per gli altri, bensì di renderli dipendenti. L’abnegazione dà la possibilità di coprire le reali intenzioni con un velo di bontà, generosità o sacrificio e celare un proposito molto più egoista: innalzare se stessi.


Anche questa maschera può cadere molto facilmente. L’abnegato non tarderà nel rinfacciare quello che fa per gli altri. Cercherà di far sentire colpevoli coloro che sono stati oggetto del suo “aiuto”. Esigerà da parte loro un trattamento speciale o una maggiore considerazione. Reclamerà la sua superiorità inscenando veri e propri drammi da vittimismo.

3. Manie di grandezza
Le persone con narcisismo patologico soffrono di manie di grandezza. All’inizio, si sentono solo migliori degli altri. Si paragonano costantemente agli altri e ai loro occhi sembrano sempre i migliori, i più buoni, i più tolleranti, i più capaci e i più tutto. Ovviamente questo non è vero.

Credono di avere una licenza per arrabbiarsi. La loro ira è esagerata. Se esplodono è perché gli altri li hanno portati a ciò; se gridano, è perché non possono tollerare che gli altri siano così ingiusti con loro che sono così buoni; quando offendono, lo fanno per evitare ingiustizie o per raggiungere qualsiasi altro scopo lodevole.

A volte convincono gli altri e il caso più comune è quello dei direttori che maltrattano i loro collaboratori per un presunto desiderio di migliorare e perfezionare il lavoro. A volte un intero gruppo può essere vittima di queste maniedi grandezza.

Le maschere del narcisismo patologico sono meccanismi per nascondere il vero Io. Il narcisista non vuole vedersi come tale agli occhi degli altri. Per questo impiega stratagemmi che gli permettono di celare le proprie caratteristiche personali. Una persona che agisce in questo modo in fondo soffre molto e ha bisogno di aiuto.

https://lamenteemeravigliosa.it/narcisi ... -maschere/
Avatar utente
Bron ElGram
Site Admin
Site Admin
 
Posts: 13661
Iscritto il: giovedì 3 gennaio 2013, 15:50

  • Condividi su
  •   Aiuta ad aumentare la popolarità di BroomGulf condividendo la pagina!
    Condividi su Facebook

Torna a 6a. Altri studi in materie umanistiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 12 ospiti

cron