F@R Dritte alimentari...

Ricette gastronomiche nazionali e internazionali, educazione alimentare, strumenti e accessori, vino, birra, idromele, sidro, olio, liquori, immagazzinaggio tradizionale di frutta, ortaggi e funghi, congelamento, conservazione sotto vuoto, essiccazione, etc.

F@R Dritte alimentari...

Messaggioda Bron ElGram » lunedì 10 marzo 2014, 20:43


Immagine

Immagine

ALE: Dicevamo, per pulire il corpo, per un po’, almeno 1 mese:

· no pasta pane focaccia pizza e in genere roba lievitata

· no latte e derivati (formaggi) di mucca; si capra e bufala

· no alcool, neanche l’aceto

· molta verdura cotta e cruda

. no patate

· colazione gallette di riso e marmellata succo di frutta

· frutta a metà mattina e pomeriggio

· carne ai ferri a pranzo e riso integrale la sera

· tè giapponese kukicha (bevanda dei 3 anni) un lt 1,5-2 al giorno

FAB: Stavo leggendo i tuoi preziosi consigli e ti faccio una domanda: perché no latte di vacca e si latte di bufala? Non sono animali bene o male simili e allevati similmente?
Scusa la mia ignoranza! :(

ALE: Non saprei dirti esattamente, penso per questioni alimentazione (pascolano di più) e/o metabolismo diversi, la cosa che mi dissero è che il latte vaccino dopo l’infanzia è praticamente veleno, non possiamo più digerirlo e smaltirlo, non lo beve neanche più il vitello….e va a influire negativa mente sulle cellule cerebrali e nervose
Avatar utente
Bron ElGram
Site Admin
Site Admin
 
Posts: 13129
Iscritto il: giovedì 3 gennaio 2013, 15:50

  • Condividi su
  •   Aiuta ad aumentare la popolarità di BroomGulf condividendo la pagina!
    Condividi su Facebook

Re: Dritte alimentari...

Messaggioda Bron ElGram » giovedì 13 marzo 2014, 0:08


Mi accade talvolta che un nuovo strato del Velo di Maya di Schopenhauer-ariana memoria che offusca ai miei occhi la Matrice, si dissolva... e così, senza preavviso alcuno, mi pare che qualche piccolo frammento dei confusi pensieri che confondono quotidianamente la mia mente trovino temporaneamente una loro giustificazione e logica...

Questa sera, ad esempio, sono entrato in un supermercato per acquistare i prodotti suggeriti da Ale (si lo so, un'erboristeria forse era migliore, ma mi era comodo andare lì e tant'è! ;) )... e mentre vagavo per gli scaffali osservando i vari prodotti, si sono riordinate nella mia mente tante letture fatte in questi ultimi mesi su:

[*] Marketing collegato al Piano Marshall USA della ricostruzione europea dopo la II WW... basato sulla pubblicizzazione (anche scientifica e scolastica) di cibi come Coca Cola, McDonald's, Banane Chiquita, Spinaci, etc;
[*] Pubblicizzazione degli effetti benefici di carne rossa e latticini diffusa per decenni dalle corporazioni agricole spalleggiate nel dopoguerra da Democrazia Cristiana e cooperative rosse;
[*] Diffusione dello zucchero e del riso "sbiancati" a danno dello zucchero di canna non raffinato, del miele e del riso integrale;
[*] Divulgazione di una dieta basata principalmente su grandi porzioni di carboidrati (pane, pasta e pizza) molto conditi con sughi e salse varie;
[*] Normalizzazione della produzione e del consumo di cibi complessi ad elevatissimo apporto calorico che, sino agli anni '70, erano limitati ai soli periodi festivi invernali e primaverili;
[*] Diffusione di una cultura giovanile basata su aperitivi e largo consumo di alcolici e superalcolici;
...

Alla luce di tutto questo, non può sembrare abbastanza verosimile che il Sistema si basi quindi su una "malacultura alimentare"?
Tutti i cibi e le bevande più appetitose e a buon prezzo sono praticamente veleno per il nostro organismo... e guarda caso persone che si sento grasse e brutte spendono per dimagrire e rendersi piacevoli in mille modi diversi... e le persone che si ammalano e che non guariscono fanno girare cifre ancora più grandi...

Pare molto un metodo sottile e ben orchestrato per permettere a chi detiene il potere, nel silenzio quotidiano, di togliersi da attorno milioni/miliardi di potenziali competitors... una versione evoluta del "ti metto alla fame così non hai la forza di alzarmi le mani" utilizzato dalla notte dei tempi sino alla II WW da chi ha avuto la capacità/fortuna di occupare posizioni di vantaggio.
E infatti i cibi di qualità sono difficilmente reperibili, costosi e realizzati con produzioni minime.

Voi che ne dite?
Avatar utente
Bron ElGram
Site Admin
Site Admin
 
Posts: 13129
Iscritto il: giovedì 3 gennaio 2013, 15:50

Re: Dritte alimentari...

Messaggioda Bron ElGram » venerdì 18 aprile 2014, 23:04


Sono ormai 5 settimane che, fatta una nostra personale sintesi di letture scientifiche, colloqui con esperti ed appassionati della materia e riflessioni etico/filosofiche abbiamo variato il nostro regime alimentare... e devo dire che sono più che soddisfatto: ho perso 5 kg, mi sono sgonfiato e la mente e la digestione sono molto più "alleggerite" e "reattive"! :D :D :D

Se a qualcuno può interessare condivido i principi cardine di questa "rivoluzione" che voglio applicare e mantenere per i prossimo 40 anni e più, se sarà il mio destino! :shock:

Innanzitutto "Regime Alimentare" e non "Dieta" nel senso che non è un periodo di fame per la prova costume ma un vero e proprio cambio di rotta nell'alimentazione quotidiana.
Poi... "Principi Resilienti" ovvero non rigidissimi e adattabili alle varie situazioni quotidiane.

In pratica:
- Basta zucchero, solo più miele o bevande amare così da riscoprirne il gusto;
- Basta pane lievitato. Occasionalmente pane arabo, carasau e una volta la settimana pizza non troppo farcita;
- Basta latte vaccino e suoi derivati. Si latte e derivati di capra e mozzarelle di bufala;
- Si yogurt (prodotto in casa) con latte di capra o di soia;
- No alcolici, nemmeno aceto di vino (si quello di mele);
- Moltissima verdura e frutta cotta e cruda di stagione meno le patate;
- Colazione succo di frutta e tea con fette biscottate integrali e marmellate/miele;
- Meno caffè e più tea verde;
- Frutta a metà mattina e metà pomeriggio;
- Ridurre moltissimo la carne evitando insaccati e carne rossa, preferendo carne bianca;
- Si pesce di acqua dolce e di mare, compresi molluschi e frutti di mare;
- Si uova;
- Molto riso integrale e occasionalmente pasta integrale.

Quando si partecipa a pranzi/cene fuori, preferire i cibi indicati sopra, ridurre le dosi, evitare troppe salsine e dolci.

Avatar utente
Bron ElGram
Site Admin
Site Admin
 
Posts: 13129
Iscritto il: giovedì 3 gennaio 2013, 15:50

Re: Dritte alimentari...

Messaggioda Bron ElGram » lunedì 12 maggio 2014, 21:51


Come snack frutta secca (mandorle, noci, nocciole, etc) e frutta disidratata.
Avatar utente
Bron ElGram
Site Admin
Site Admin
 
Posts: 13129
Iscritto il: giovedì 3 gennaio 2013, 15:50

Re: Dritte alimentari...

Messaggioda Bron ElGram » sabato 26 luglio 2014, 18:53


Pazzesco... se non ci passi, non ci credi! Da marzo abbiamo iniziato a seguire scrupolosamente i consigli alimentari di Alessandro. In questi giorni sono salito spesso nelle mie valli e vuoi non ritrovare i sapori della tua infanzia? Così vai di tomini di Montoso, tomini del Talucco, seiras di Bobbio Pellice, coppa e salami vari prodotti localmente, pane tipico, pesche al cioccolato, panna e mille altre prelibatezze locali. MA, e qui c'è il MA, due conseguenze sgradite e sgradevoli: primo non sento più i sapori di un tempo... è come se il mio gusto fosse radicalmente cambiato. Secondo dopo un'overdose di latte vaccino (che non bevo da 7 mesi in favore del caprino/bufala/soja), di salumi e carni rosse, sale, birra, di pane lievitato, etc... sono letteralmente "ingolfato"! Sembra di dire cavolate quando dici che mangiando in un certo modo digerisci, dormi, ragioni, memorizzi, agisci molto meglio, leggero e in serenità... ma è così! ;) Ora mi chiedo solo se la "disintossicazione" può rimediare a scelte passate culturalmente allineate ma razionalmente e scientificamente non corrette, dato che le cellule si rigenerano periodicamente, o se fatto il danno queste sono solo toppe. Dovrò documentarmi meglio... poi vi racconto! :D
Avatar utente
Bron ElGram
Site Admin
Site Admin
 
Posts: 13129
Iscritto il: giovedì 3 gennaio 2013, 15:50

Prossimo

Torna a 3c. Cucina, cantina e dispensa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron