The Floating Piers, tutto quello che devi sapere sull’opera

The Floating Piers, tutto quello che devi sapere sull’opera

Messaggioda Bron ElGram » sabato 18 giugno 2016, 15:19


Immagine


The Floating Piers, tutto quello che devi sapere sull’opera di Christo
Dal 18 giugno al 3 luglio sarà possibile camminare sul lago di Iseo: qui le informazioni principali per arrivare

Il progetto di land art dell’artista di origine bulgara Christo, realizzato con la compianta moglie Jeanne Claude, The Floating Piers, è sul lago di Iseo: a partire infatti dal 18 giugno e fino al 3 luglio prossimo, amanti dell’arte e curiosi potranno visitare e, di fatto, utilizzare l’installazione fatta di pontili galleggianti che collegano e reinterpretano il paesaggio. Ricapitoliamo le informazioni principali, anche dal punto di vista logistico.

In cosa consiste l’opera
È un’installazione che si sviluppa sul pelo dell’acqua: è un percorso pedonale lungo 3 km. Il sistema di pontili è costituito da cubi in polietilene (200mila), ricoperto da un tessuto colorato: quest’ultimo esce dalla dimensione lacustre e si sviluppa per un altro km e mezzo lungo la strada pedonale tra Sulzano e Peschiera Maraglio.

Quali sono le località coinvolte
Il lago di Iseo è lo scenario in cui l’opera, complessivamente, prende piede. Percorrendone la lunghezza, si incontrano, Sulzano Monte Isola, che conta 12 centri storici, e poi, continuando, l’isola di San Paolo, che sorge a sud di Monte Isola ed è proprietà privata.

Come percorrere la passerella
A piedi, meglio se con scarpe comode, o scalzi. No ai mezzi alternativi come bici, skate, pattini.

Non si paga, aperta tutto il giorno
L’opera è gratuita e non ci sono nemmeno prenotazioni di sorta: una scelta che si riallaccia alla visione di Christo e Jeanne-Claude sull’arte e sulla sua fruizione da parte del pubblico. La possibilità di accedere è sulle 24 ore, quindi continuativa. Contano però anche le condizioni atmosferiche.

Opera accessibile
L’accesso all’opera è ovviamente consentito anche a persone con disabilità motoria.

Zona ZTL
Nel Comune di Sulzano — che di fatto è uno dei due punti principali di accesso — è stato istituito il divieto di transito veicolare e di sosta. Quindi, come da ordinanza, a meno di non essere residenti, proprietari di attività commerciali, medici, fornitori o soggetti legati al pronto intervento, dalla mezzanotte del 17 alle 24 del 4 luglio c’è una Zona Rossa, dal confine con Pilzone di Iseo al confine con Sala Marasino, e dalla uscita della SP510 a scendere.

Come si può arrivare
In auto, in treno, in battello.

In auto
Via autostrada: A4 (Milano-Venezia), uscendo a Palazzolo, Rovato o Brescia; A21 (Torino-Piacenza), uscendo a Brescia, A35 (Milano-Brescia), uscendo a Ospitaletto. O con la SP 510 o SS42, con le uscite raccomandate di Lovere, Pisogne, Iseo.

Per chi arriva in treno
I vettori di Trenord sono quelli che consentiranno di arrivare a Sulzano. In occasione dell’evento, ci sono più treni giornalieri che collegano Sulzano. Inoltre, ci sono biglietti speciali da 13 euro (day pass) e 26 euro (family day pass). I biglietti sono acquistabili online, nelle biglietterie, presso i distributori automatici e le rivendite autorizzate. Per arrivare bisogna comunque viaggiare sulla rotta Brescia-Sulzano.

Se si parte verso MonteIsola
Si viaggia in battello, e in questo caso Navigazione Lago di Iseo ha predisposto un servizio integrato. Si possono acquistare anche in biglietteria o a bordo i biglietti, ma gli acquisti online hanno priorità di imbarco e anche un maggior bacino di vendita. Il servizio di navigazione ha infatti riservato il 70% dei biglietti per la prenotazione online.

Se si atterra a Bergamo-Orio al Serio
C’è l’Iseo Express dall’aeroporto ai laghi di Iseo ed Endine, bisogna però prenotare il transfer.

Dove si potrà lasciare l’auto
Meglio dare un occhio qui, alla Floating Piers Parking App: ci saranno anche i servizi di shuttle e navette. I parcheggi non sono prenotabili

Come informarsi online
Sui social dell’evento ci sono tante indicazioni, anche pratiche: si può seguire su Facebook, Twitter o Instagram.

Cosa succede dopo il 3 luglio
L’intera struttura di The Floating Piers sarà smontata e riciclata attraverso un processo industriale, quindi i materiali utilizzati per il progetto non sono acquistabili.

Per approfondire
C’è una bella mostra a Brescia, che dura fino al 18 settembre, che si intitola Christo and Jeanne-Claude. Water Projects, ed è a cura di Germano Celant in collaborazione con l’artista e il suo studio: si tratta di oltre 150 tra studi, disegni e collage originali.

http://www.wired.it/lifestyle/viaggi/20 ... aign=daily
Avatar utente
Bron ElGram
Site Admin
Site Admin
 
Posts: 13378
Iscritto il: giovedì 3 gennaio 2013, 15:50

  • Condividi su
  •   Aiuta ad aumentare la popolarità di BroomGulf condividendo la pagina!
    Condividi su Facebook

Torna a 4b. Eventi, Raduni e iniziative varie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti