ASSASSIN'S CREED: ORIGINS, RECENSIONE PS4

NeverWinterNights: Le Terre di Kaladish, Dragon Age Saga, Assassin’s Creed Saga, Uncharted Saga, Red Dead Redemption Saga, The Elder Scrolls Saga, etc.

ASSASSIN'S CREED: ORIGINS, RECENSIONE PS4

Messaggioda Bron ElGram » sabato 4 novembre 2017, 13:05


Immagine


ASSASSIN'S CREED: ORIGINS, RECENSIONE PS4
L'Egitto ha fatto rinascere la serie sotto una nuova stella. Per il brand è iniziata una nuova era.

er un videogiocatore che si rispetti è del tutto impossibile non aver almeno sentito parlare una volta della serie Assassin’s Creed. Il videogioco Ubisoft si è fatto conoscere negli anni, fra appassionati del genere e non, attraverso degli episodi più o meno riusciti, ma mai - secondo il mio modestissimo parere - riuscendo a decollare in maniera significativa.

La serie ha da sempre presentato ottime ambientazioni e idee, una narrazione particolarmente intricata e matura, senza riuscire mai a convincere per alcuni aspetti tipicamente ludici come l'intelligenza artificiale, la varietà nella formula di gioco e animazioni del personaggio.

Dopo una pausa di due anni però, qualcosa sembra essere effettivamente cambiato. La serie torna prepotente su PC, PlayStation 4, Xbox One con un nuovo videogioco intitolato Assassin's Creed: Origins e questa volta devo ammetterlo: l'amore è totale.

Assassin's Creed: Origins, recensione PS4
Piramidi e Faraoni

Inutile girarci attorno: Assassin’s Creed: Origins, a dispetto del titolo, è una vera rinascita; una perla confezionata da Ubisoft che mai avrei creduto possibile. Un titolo che entra di diritto come il miglior Assassin’s Creed mai creato.

Origins è ambientato in Egitto, precisamente nel periodo Tolemaico. Il giocatore assume il controllo di un midjay di nome Bayek, protettore della popolazione contro le minacce e le cospirazioni che questa epoca porta con sé.

Si nota fin dai primi istanti di gioco uno spostamento dell'attenzione alla radice della produzione. Il personaggio si muove con più naturalezza, più leggerezza, ma soprattutto non è un super uomo e anche una semplice caduta da basse altezze può ferirlo o ancor peggio, ucciderlo.

Bayek ha una moglie di nome Aya ed insieme intraprendono una vendetta che li porterà da un capo all’altro dell’Egitto. Come dicevo, le differenze con i capitoli precedenti si notano da subito; non sono presenti piume da raccogliere o sfere di luce da trovare, ma vere e proprie missioni secondarie capaci di impegnare ogni giocatore per 60 o 70 ore di gioco senza mai, e dico mai, annoiare.

Come può avvenire ciò? Semplicemente grazie alla perfetta amalgama fra missioni principali e secondarie, creando - complice anche l’ambientazione - un sviluppo di gioco praticamente perfetto.

Andare in cerca di figli scomparsi, indagare su omicidi, uccidere animali pericolosi e scovare tesori sommersi sono solo alcune delle situazioni che andremo ad affrontare.

Sono stati effettuati cambiamenti anche ai sistemi di sincronizzazione, che seppur presenti, risultano essere meno centrali nello sblocco della mappa di gioco, potendola esplorare fin da subito nella sua completezza a nostro rischio e pericolo.

I punti di osservazione questa volta serviranno ad aumentare la percezione della nostra aquila Senu. Questa si occuperà di segnalare tutti i punti di caccia ed i nostri obbiettivi principali semplicemente tramite la fase esplorativa.

Man mano che proseguiremo nella nostra avventura, Senu sarà anche in grado di tirarci fuori in modo del tutto automatico da situazioni fastidiose e soprattutto sarà un ottimo occhio dall’alto quando ci infiltreremo in determinate zone.
Scheda informativa
Approfondimenti


Farmare sul cammello non è mai stato cosi bello

Come avrete capito le cose da fare in Assassin’s Creed: Origins non sono poche e capiterà di spostarsi nella mappa con dei simpatici cammelli o con cavalli. I più pigri utilizzeranno certamente gli spostamenti rapidi previsti dal team di sviluppo, a patto di aver sbloccato la zona di sincronizzazione o abitazione che si vuole raggiungere.

Il mondo di gioco è estremamente vasto e comprende più di 20 regioni piene zeppe di caverne, piramidi e fiumi da perlustrare. Questa attività sarà molto importante ai fini del completamente del gioco; un aspetto su cui i ragazzi di Ubisoft Vancouver sembrano aver puntato forte (scelta azzeccata secondo me, NdR), vertendo più sui giochi di ruolo, rispetto ai classici action / adventure.

Ogni attività svolta garantirà punti esperienza utili allo sviluppo del nostro Bayek, il quale tenderà verso tre categorie ben specifiche. Queste prevedono la scelta fra il Guerriero, quindi tutte le nostre abilità di combattimento all’arma bianca, mazze, spade, martelli, oppure Cacciatore e quindi abilità con arco e frecce. Infine c'è il Veggente, capace di apprendere abilità particolari come ad esempio quella della meditazione e decidere se far arrivare il giorno o la notte in base alle nostre esigenze.

Inoltre, esplorando le varie zone della mappa, sarà possibile trovare armi più potenti e materiali utili a potenziare l'armatura.

Quest'ultima potrà essere migliorata consumando i materiali trovati, mentre per quanto riguarda armi e scudi bisognerà rivolgersi al fabbro di zona, il quale pagando la dovuta somma ( sempre più alta ovviamente) porterà la nostra arma al livello a cui saremo giunti in quel preciso momento.

Diciamoci la verità: il sistema di combattimento di Assassin’s Creed è sempre stato uno dei talloni d’achille della serie. Buone nuove giungono anche sotto questo aspetto e nonostante qualche piccola imprecisione, il nuovo sistema di combattimento creato da Ubisoft riesce ad essere abbastanza funzionale e immersivo, complice anche un 'intelligenza artificiale migliorata dei nemici.

Assassin’s Creed: Origins è un tripudio di emozioni, un'istantanea che rimane scolpita nella mente anche quando si spegne la tv. Le 100 ore utili a "spolpare" tutto il mondo di gioco non sembrano mai essere abbastanza.

L’Egitto è vivo e vibrante davanti ai nostri occhi, maestoso con le sue piramidi e sfingi; a noi spetta il compito di visitarlo in ogni suo punto senza preoccuparci di caricamenti secolari o di qualsiasi altra interruzione, denotando anche un'opera magistrale in termini di programmazione e ottimizzazione.

Visivamente Assassin’s Creed: Origins è fantastico, con un'ambientazione riprodotta in maniera eccellente. Gli effetti ambientali non sembrano quelli dello stesso engine che ha mosso i precedenti titoli della serie, nonostante i modelli poligonali dei personaggi secondari non siano altrettanto curati come i principali.

Il frame rate del gioco, testato su PlayStation 4 Pro, è praticamente ancorato ai 30 fotogrammi per secondo e la risoluzione dinamica non scende mai sotto la soglia dei 1080p pur partendo da una risoluzione di 1440p.

Si, alcuni cali di frames durante la riproduzione dei filmati sono ben visibili, ma nulla che non possa essere risolto attraverso una patch. L'effetto pop-up sugli oggetti in lontananza c'è, così come alcuni problemi di compenetrazione poligonale, eppure nessuno di questi inficia sulla riuscita del titolo o ne compromette il gameplay.

Galleria immagini
ACO_DLC_01_Screenshot_ScorpionFight_PR_171010_6pm_CET_1507634493.jpgACO_DLC_02_Screenshot_BayekOutfit_PR_171010_6pm_CET_1507634494.jpgACO_DLC_02_Screenshot_Castlefromarock_PR_171010_6pm_CET_1507634491.jpgACO_DLC_02_Screenshot_GrabSoldierFromBelow_PR_171010_6pm_CET_1507634492.jpgACO_IAM_Trailer_Behind_The_Scenes_Pictures_12_PR_171016_5pm_1508141240.JPGACO_Launch_Review_screen_AlexandriaStreet_PR_171026_1pm_CET_1508924339.jpgACO_Launch_Review_screen_AnubisFight_PR_171026_1pm_CET_1508924340.jpgACO_Launch_Review_screen_AyaDualBlades_PR_171026_1pm_CET_1508924341.jpgACO_Launch_Review_screen_NavalCombat_PR_171026_1pm_CET_1508924342.JPGACO_Screen_Environment_Nile_Fields_e3_170611_330pm_1497209509.jpgACO_Screen_Environment_SiwaTemple_e3_170611_330pm_1497209510.jpgACO_Screen_Environment_Underwater_e3_170611_330pm_1497209511.jpgACO_screen_Aqueduct_Previews_PR_171004_6PM_CET_1507049223.jpgACO_screen_Arena_Duelist_Previews_PR_171004_6PM_CET_1507049222.jpgACO_screen_BayekAya_Interrogate_GC_170822_930am_CEST_1503334198.jpgACO_screen_BayekDesert_e3_170611_330pm_1497209506.jpgACO_screen_Bayek_Aya_Previews_PR_171004_6PM_CET_1507049220.jpgACO_screen_BowCombat_Previews_PR_171004_6PM_CET_1507049221.jpgACO_screen_ChariotEscape_GC_170822_930am_CEST_1503334199.jpgACO_screen_CleoCaesar_GC_170822_930am_CEST_1503334200.jpgACO_screen_Cyrene_Countryside_Previews_PR_171004_6PM_CET_1507049216.jpgACO_screen_Cyrene_Flyby_Previews_PR_171004_6PM_CET_1507049217.jpgACO_screen_FaiyumTempleSenu_e3_170611_330pm_1497209512.jpgACO_screen_HeavyBlade_e3_170611_330pm_1497209514.jpgACO_screen_Light_House_GC_170822_930am_CESTT_1503334206.jpgACO_screen_MemphisTemple_Previews_PR_171004_6PM_CET_1507049219.jpgACO_screen_PhylakeFight_Previews_PR_171004_6PM_CET_1507049214.jpgACO_screen_PtolemyXIII_GC_170822_930am_CEST_1503334208.jpgACO_screen_PyramidSlide_e3_170611_330pm_1497209516.jpgACO_screen_Pyramids_e3_170611_330pm_1497209515.jpgACO_screen_RangedCombat_e3_170611_330pm_1497209517.jpgACO_screen_Septimius_GC_170822_930am_CEST_1503334209.jpg
Commento Finale

Assassin’s Creed è tornato dopo una pausa di 2 anni ed è forse questo che ha permesso agli sviluppatori di creare qualcosa di solido da cui ripartire.

Il nuovo titolo di Ubisoft Vancouver, Assassin's Creed: Origins, si prende con prepotenza il podio di miglior gioco della serie e non solo per i suoi profondi cambiamenti al gameplay, ma anche per aver dato un armonia assoluta al mondo di gioco; un aspetto che da molto tempo mancava alla serie o più semplicemente, non era mai stato presente.

E' ora possibile affermare con certezza che la serie creata da Ubisoft ha ancora molto da dire al mondo dei videogiochi e in attesa di scoprire quale sarà il futuro di questa, il mio augurio è che si possa fare una capatina nel Giappone Feudale tra ninja e samurai... hai visto mai che qualcuno ascolti le mie parole?!



VOTO GLOBALE 92

http://gamegurus.it/recensioni/assassin ... nsione-ps4
Avatar utente
Bron ElGram
Site Admin
Site Admin
 
Posts: 13606
Iscritto il: giovedì 3 gennaio 2013, 15:50

  • Condividi su
  •   Aiuta ad aumentare la popolarità di BroomGulf condividendo la pagina!
    Condividi su Facebook

Torna a 3c. GEE nei Videogiochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti